18/06/2014 comprare casa a casagiove: appartamenti, ville o palazzotti indipendenti nel centro storico?

news_piazza-degli-eroi-casagiove_0.jpg


Il cambiamento epocale che stiamo vivendo, (chiamiamola pure crisi!), ed in particolare quello  riguardante l'intera filiera immobiliare, ha sicuramente creato notevoli opportunità.

Mai come in questo periodo, al di là dei prezzi di copertina talvolta ancora alti, le occasioni per accaparrarsi la casa dei propri sogni (si dice così, vero?) sono realmente concrete.

 Per i “fortunati” che ancora dispongono di risorse o che possono attingere ad un finanziamento,  si spalancano, a seguito della notevole offerta di immobili creatasi,  le porte a trattative da concludere a prezzi, in molti casi, notevolmente in  ribasso.

Ma consideriamo l'offerta presente  a Casagiove.
Ricordiamo che la cittadina risulta ancora molto richiesta di sicuro per la sua posizione strategica, vicina alle vie di comunicazione, a ridosso della operosa Caserta e della splendida Reggia vanvitelliana, poco distante dalla stazione ferroviaria, dal casello autostradale e dalle varianti che la collegano con tutti i punti della regione.

Ed è adesso il momento di comprare!  La scelta non manca.
Ma vediamo cos'è successo relativamente alle varie tipologie presenti sul territorio.

Appartamenti. Per molti anni, soprattutto dagli anni ottanta, la ricerca di un appartamento in Casagiove si è orientata sulla tipologia “in Parco”.  Casagiove era considerata  la “Città a misura di Bambino” con scuole vanto dell'intera provincia, per cui erano attirate in zona soprattutto famiglie decise a trasferirsi in un luogo sereno ma ben collegato.
Le soluzioni che fino a qualche anno fa era possibile comprare  investendo somme  quasi sempre superiori la soglia dei 200.000 euro, oggi è possibile acquistarle con investimenti ridotti anche del 20/25 per cento. Esistono proposte nell'ambito dei parchi della zona Fiera ottenibili intorno ai 150.000 euro come, nella centralissima via Aldo Moro, 100 mq con box intorno ai 140.000.
Stessa sorte per gli appartamenti realizzati negli anni ‘70 dove, in zone centralissime della città,   per tipologie superiori ai 120 mq, la cifra è oscillata tra i 115.000 ed i 140.000.
Ricca infine, l'offerta per gli appartamentini nel centro storico, utili anche da locare, per rendita, dove l'investimento parte dai 50.000 euro.

Ville. Per molto tempo il sogno di molti è stato quello di abitare in una villa a Casagiove. L'idea del non condominio, della possibilità di un po' di verde ma anche la voglia di ospitare amici per una serata in compagnia hanno fatto si che la ricerca della villetta in zona è andata avanti sino ai tempi che stiamo vivendo. Escluse le soluzioni troppo ristrette a piano (oramai salire e scendere le scale di continuo inizia a pesare), ci si è basati su tipologie più comode, con spazi più vivibili, almeno 60/80 mq a piano.
Bisogna considerare che il mercato casagiovese non ha mai offerto molte soluzioni in villa, ma le poche oggi in vendita  sono acquistabili con margini in riduzione del 15/20 per cento. Maggior calo si è invece riscontrato su Ville più lussuose, di grossa metratura, anche 400/500 mq, per le quali la riduzione è arrivata anche al 30/40 per cento.

Palazzotti. Tutte le cittadine, per questioni legate alle piccole dimensioni,  ove il centro storico è usufruibile ancora quanto le zone periferiche di più recente sviluppo, hanno regalato negli anni svariate possibilità per acquistare Palazzi indipendenti.
 In Casagiove, i Palazzotti hanno goduto di una discreta richiesta grazie anche al fatto di potervi dimorare con più  nuclei familiari (genitori e figli, fratello e sorella ecc). D'altronde la vivibilità della corte ha affascinato da sempre l'idea  di molti.
Sul mercato casagiovese in questo periodo è possibile trovare diverse occasioni di Palazzotti. Ed in base alla zona,  alle dimensioni, ma soprattutto allo  stato di manutenzione, è possibile investire cifre intorno ai 200.000 euro (almeno 300/400 mq da riattare) fino ad arrivate a cifre più alte sia per la maggiore quadratura e grado di abitabilità,  sia per la presenza di giardini di ampie dimensioni.
 Il tutto sempre considerando la possibilità di poter acquistare, grazie al periodo, con cifre ridotte, rispetto a pochi anni fa,  anche del 40 per cento.  

Alvis Immobiliare